Albert Diato, l'artista di Monaco

02/07/2013  Cultura

Dal 4 luglio al 15 settembre 2013 la Salle d'Exposition del Quai Antoine Ier presenta una retrospettiva che getta una nuova luce su tutta l'opera di Albert Diato



Artista monegasco proteiforme, Albert Diato (1927 – 1985) padroneggia egregiamente sia il pennello che la penna o l'argilla.

Dopo aver conseguito la maturità a Monaco, entra nella Legione Straniera e in un secondo tempo decide di andare a vivere a Parigi, dove entra a contatto con le correnti artistiche dell'epoca, quali il movimento surrealista e lettrista.

Diato scopre il diletto di lavorare la terra grazie a Picasso, fin dal 1948, e mette a segno vari pezzi in ceramica e quadri, che diventeranno astratti dal 1957.

I suoi svariati incontri con altri artisti, tra cui Cocteau, Sartre, Picasso, influiscono sulle sue opere e gli permettono di evolvere come artista.

La mostra retrospettiva organizzata a Monaco dal 4 luglio al 15 settembre 2013 permette di ridare ad Albert Diato un posto di spicco che occupava in vita tra gli artisti del XX secolo.

Retrospettiva Albert Diato

Salle d'Exposition del Quai Antoine Ier

Mostra aperta dal martedì alla domenica dalle 13 alle 19

Libero ingresso

Didascalie:

La Chouette et son oeuf vers 1980
Collezione Roger Guédidou
Senza titolo, 1961 circa
Tela dipinta incollata su parete

Senza firma e data
Collezione Palazzo Principesco, Monaco
Fotografie Yvan Léau

Numero di visite : 502