Le spiagge

Una vacanza nel Principato vi farà ricaricare le batterie in un attimo. Le virtù del «Grande Blu» non sono più da dimostrare. Approfittate anche delle numerose attività nautiche proposte, come l’immersione subacquea, lo snorkeling, l’acquascooter, il windsurf e tante altre.

Sarete sedotti dalla spiaggia del Larvotto, situata lungo l’avenue Princesse Grace. Delimitata da due anse, questa spiaggia si estende per 400 metri. Varie rampe permettono di poter accedere facilmente alla spiaggia; sono presenti un parco giochi, numerosi ristoranti ed un terreno di beach volley. Questa spiaggia dispone da più di dieci anni di un sito spiaggia attrezzata per persone disabili (Handiplage), realizzato grazie alla collaborazione dell’associazione Soroptimist. Il sito accoglie persone disabili e a mobilità ridotta per permettere loro di poter gustare le gioie della balneazione. Il sito Handiplage è corredato da un sistema di diffusione audio (audioplage) che permette ai non vedenti o agli ipovedenti di poter godere dei piaceri del mare in totale libertà e sicurezza, grazie a dei segnalatori acustici che indicano la loro posizione in acqua. Dei giovani appositamente abilitati per l’accompagnamento alla balneazione accolgono e prendono in carico le persone a mobilità ridotta durante la loro permanenza in spiaggia.  

Nel Principato di Monaco esistono altri due luoghi di balneazione. Il primo si trova sotto il Rocher. Si tratta di una piccola caletta intima e poco frequentata, chiamata «la caletta dei pescatori ». Strettissima e coperta di ghiaietto, è frequentata solo da chi la conosce e cerca un po’ di calma. Ci si va per approfittare delle onde che s’infrangono sui ciottoli. Attenzione, con mare molto agitato l’accesso alla spiaggia diventa pericoloso ed è vietato.

Il secondo luogo è molto originale. Si tratta di una piccola diga convertita in spiaggia all’altezza di Port Hercule. « La spiaggia del solarium » è una zona di balneazione artificiale situata ai piedi del Forte Antoine. Essendo una spiaggia non sorvegliata, per motivi di sicurezza è vietata la balneazione quando il mare è agitato. Attenzione, la zona è caratterizzata da acque profonde e dalla mancanza di punti di appoggio possibili per i bagnanti sul fondale. È destinata, quindi, ai buoni nuotatori.

Nelle vicinanze di Monaco, dirigendosi verso ovest, si possono trovare alcune spiagge molto belle a Cap d’Ail, come la spiaggia Mala ». Dirigendosi, invece, verso l’Italia, le spiagge di Roquebrune-Cap-Martin offrono un aspetto selvaggio.