Un settore alberghiero impegnato per offrire un soggiorno responsabile

Il settore alberghiero nel Principato di Monaco fa parte di quei settori che sono tra i più attivi nella protezione dell’ambiente.

Dal momento della sottoscrizione della carta ambientale redatta dall’Associazione delle Industrie Alberghiere e firmata da tutti i partner nel 2007, all’interno di queste stesse strutture, sono stati costituiti i “Green Team”, con il compito di elaborare e attivare delle soluzioni concrete per ridurre l’impatto ecologico. I principali assi di miglioramento riguardano la gestione delle risorse idriche, il risparmio energetico e il riciclaggio.
L’impegno delle strutture alberghiere è confermato dalle certificazioni ambientali e dai marchi posseduti.
A oggi, più dell’82 % delle camere del Principato sono certificate e i principali marchi presenti sono:

  • La Clé Verte: Méridien Beach Plaza, Columbus Monte-Carlo, Fairmont Monte Carlo, Métropole Monte-Carlo.
  • Planet 21 (certificazione ambientale del Gruppo Accor) per il Novotel Monte-Carlo
  • Green Globe (unica certificazione che prende anche in considerazione le condizioni sociali): Monte-Carlo Beach Hotel, Monte-Carlo Bay Hotel and Resort.
  • Ecoleader: Il programma di Trip Advisor molto apprezzato dai vacanzieri. Il marchio è stato conferito a vari hotel del Principato.

L’industria alberghiera ha reiterato il proprio impegno a fianco della Direzione del Turismo e dei Congressi e della Missione per la Transizione Energetica, firmando nel marzo 2018 il Patto per la Transizione Energetica. A oggi, gli hotel firmatari rappresentano il 96 % delle camere del Principato.

 

Hôtel de Paris 

Il gruppo Monte-Carlo SBM si è lanciato da diversi anni in un percorso di certificazione ambiziosa. Vari stabilimenti del Gruppo sono già certificati Green Globe e l’Hôtel de Paris, recentemente rinnovato, si mobilita a sua volta per ottenere prossimamente questo marchio.
Lo stabilimento è firmatario del Patto per la Transizione Energetica da marzo 2018 e a questo titolo, s’impegna a focalizzare le proprie riflessioni verso temi cruciali in termini di transizione energetica, cioè: la gestione dei rifiuti, la problematica dei trasporti e, prima di tutto, la responsabilizzazione del cliente.
Per quanto riguarda lo spreco alimentare, il Gruppo Monte-Carlo SBM ha adottato la “Gourmet Box“, una versione personalizzata della Petite Boîte Monegasque che permetterà al cliente di portare via gli avanzi del proprio cibo.
Per maggiori informazioni sull’impegno del gruppo

 

Hôtel Hermitage Monte-Carlo 

Sull’esempio dell’Hôtel de Paris, l’Hôtel Hermitage Monte-Carlo opera per ottenere la certificazione ambientale Green Globe.
L’hôtel Hermitage ha sottoscritto il progetto Mr Good Fish, per il rispetto delle risorse ittiche e la valorizzazione dei pesci derivati dalla pesca sostenibile.
Lo stabilimento è firmatario del Patto per la Transizione Energetica da marzo 2018 e a questo titolo, s’impegna a focalizzare le proprie riflessioni verso temi cruciali in termini di transizione energetica, cioè: la gestione dei rifiuti, la problematica dei trasporti e, prima di tutto, la responsabilizzazione del cliente.
In termini di spreco alimentare, il Gruppo Monte-Carlo SBM ha adottato la “Gourmet Box”, una versione personalizzata della Petite Boîte Monegasque.
Per maggiori informazioni sull’impegno del gruppo

Hôtel Métropole Monte-Carlo  

La “Green Attitude” è uno dei punti di forza dell’Hôtel Métropole, uno stabilimento rispettoso dell’ambiente e attento a ridurre il proprio impatto per preservare la biodiversità.
Il Métropole Monte-Carlo è certificato Clé Verte, Ecoleader su TripAdvisor ed è firmatario della Carta per la Transizione Energetica da marzo 2018.
I ristoranti dell’hotel hanno ricevuto il marchio Mr Good Fish e s’impegnano a servire unicamente prodotti ittici derivati dalla pesca sostenibile. S’impegnano anche contro lo spreco alimentare proponendo una versione personalizzata della Petite Boîte Monegasque.
Per maggiori informazioni sugli impegni del Métropole Monte-Carlo

Hôtel Monte-Carlo Beach 

Certificato Green Globe dal 2014, l’hotel si è visto attribuire nel 2018 la prestigiosa certificazione Green Globe Standard in riconoscimento degli sforzi compiuti quotidianamente per una gestione più sobria delle risorse energetiche e idriche, per una gastronomia più sana e responsabile e per delle azioni di sensibilizzazione e di solidarietà condotte in partenariato con il mondo associativo.
A titolo di esempio, l’hotel mira alla sobrietà energetica e acquista oggi l’equivalente del proprio consumo elettrico in energia rinnovabile. In termini di trasporti propri, il Monte-Carlo Beach dispone di veicoli elettrici, così come di una postazione privata di bici a pedalata assistita.
Il Monte-Carlo Beach ospita il ristorante Elsa, primo ristorante stellato 100% certificato bio da Ecocert. Lo Chef Paolo Sari seleziona in modo rigorosissimo i produttori alimentari e vinicoli e lavora i prodotti di stagione coltivati o raccolti in zona. L’insieme dei prodotti proposti dal menù dell’Elsa derivano dall’agricoltura biologica e sono contraddistinti dal marchio AB.
Il Monte-Carlo Beach è firmatario del Patto Nazionale per la Transizione Energetica.
Per maggiori informazioni sugli impegni del gruppo Monte-Carlo SBM

 

Hôtel Fairmont Monte Carlo 

In quanto firmatario del Patto Nazionale per la Transizione Energetica, il Fairmont Monte-Carlo agisce quotidianamente a favore della preservazione delle risorse e dell’ottimizzazione della gestione dell’energia (il Fairmont possiede 4 pompe di calore che producono energia e alimentano l’hotel sia in raffrescamento che in riscaldamento), dell’acqua e del riciclo.
Anche l’hotel Fairmont è firmatario del Patto Nazionale per la Transizione Energetica e della “Charte Bois”, istituita dalla Fondazione Prince Albert II di Monaco.

 

Méridien Beach Plaza  

Il Méridien Beach Plaza è certificato Green Key e firmatario del Patto Nazionale per la Transizione Energetica. Lo stabilimento è anche EcoPartenaire su TripAdvisor.

Monte-Carlo Bay Hotel & Resort  

Proprio come il Monte-Carlo Beach, il Monte-Carlo Bay & Resort ha ottenuto la certificazione Green Globe Standard nel 2018, dopo essere stato certificato Green Globe dal 2014.
L’hotel è riuscito nella prodezza di ridurre le proprie spese energetiche del 30% in soli 8 anni e continua a mantenere il suo impegno in favore dell’ambiente, conciliando qualità del servizio, competitività e controllo energetico. Il Monte-Carlo Bay & Resort è anche equipaggiato di una centralina Smart+ che permette di misurare il proprio consumo energetico. Inoltre, sul tetto dell’hotel saranno istallati dei pannelli fotovoltaici per produrre circa 170.000 kWh/anno.
Lo sviluppo sostenibile è presente anche nelle cucine dell’hotel grazie allo Chef Marcel Ravin che prepara frutta, legumi e verdura coltivati nell’orto bio dell’hotel, di una superficie di circa 400 m², gestito da Terre de Monaco.
Una carta è stata ugualmente stabilita con Mister Good Fish, per il rispetto delle risorse ittiche, tramite una lista che passa in rassegna tutte le specie raccomandate per stagione.
Anche il Monte-Carlo Bay Hotel & Resort è firmatario del Patto Nazionale per la Transizione Energetica e fa parte degli Ecoleader TripAdvisor.
Per maggiori informazioni sugli impegni del gruppo Monte-Carlo SBM

Hôtel Ambassador Monaco

L’hotel è firmatario del Patto Nazionale per la Transizione Energetica.

Hôtel Columbus  

Lo sviluppo sostenibile è al centro delle preoccupazioni dell’hotel.
Certificato Green Key e firmatario del Patto Nazionale per la Transizione Energetica, l’Hôtel Columbus è anche ambasciatore Ecowatt PACA dal 2012 e per questo si impegna a ridurre il proprio consumo in caso di allerta durante i periodi di forte consumo elettrico.
Lo stabilimento è connesso alla rete SEAWERGIE, una centrale di produzione di calore e di raffrescamento collegata da un lato a un centro per la termovalorizzazione dei rifiuti e dall’altro lato a una stazione di pompaggio di acqua di mare sotterranea, integrata nella diga di Fontvieille.
L’hotel Columbus è iscritto nella lista sul sito WAYAJ, la prima app creata per scoprire e prenotare in quegli stabilimenti che adottano una politica ambientale elaborata. È anche Ecoleader su TripAdvisor.
Per maggiori informazioni sugli impegni dell’hotel

Hôtel Novotel Monte-Carlo 

Lo stabilimento appartiene al Gruppo Accor e a questo titolo, rispetta la politica ambientale del Gruppo tramite il programma Planet 21. Gli obiettivi per l’orizzonte 2020 sono ambiziosi e si focalizzano attorno a 4 assi strategici: agire sui collaboratori, coinvolgere i clienti, innovare in collaborazione con i propri partner, agire insieme alle comunità locali su due temi chiave: alimentazione e edilizia.
L’Hôtel Novotel Monte-Carlo è firmatario del Patto Nazionale per la Transizione Energetica ed Ecoleader su TripAdvisor.
Per maggiori informazioni

Slider : © Manuel Vitali  / Direction de la Communication