Vedere

Venire a distrarsi a Monaco, perché?

Data di pubblicazione: 17/06/2020
Farsi un regalo senza tardare: Monaco è la destinazione che fa al caso vostro.

Dopo quasi tre mesi di confinamento, abbiamo ritrovato la nostra libertà.
Abbiamo tutti capito che tutto poteva subire una brusca battuta d’arresto dall’oggi al domani. Categorico, ora è possibile realizzare i propri sogni fin da subito, senza indugi. Vale un’unica parola d’ordine: godersela! Godersi la vita, godersi ciò che ci circonda, scoprire o riscoprire una destinazione: il Principato di Monaco.

Una distrazione accessibile

Privilegiare una destinazione europea e vicina: venite a scoprire il Principato di Monaco, uno Stato dai mille aspetti da scoprire, per tutte le tasche. A meno di due ore di distanza dalle principali capitali europee, che siano di volo, di treno, di strada o via mare. Un autorevole crogiolo di influenze della Costa Azzurra e della Costa dei Fiori italiana.
Pensare che il Principato di Monaco sia appannaggio delle élite è sbagliato. Un primo esempio? Provate a prendervi un caffè sulla Piazza del mercato della Condamine, che ogni mattina brulica di banchi che vendono ottimi prodotti freschi e locali. Un appuntamento da non perdere per la popolazione monegasca.
Successivamente, si può partire alla scoperta degli innumerevoli musei che permettono al visitatore di apprendere, istruirsi e divertirsi. Nel patrimonio monegasco spiccano grandi nomi dell’architettura che nei secoli hanno contribuito alla sua fama. Quando venne creato il quartiere di Montecarlo, fu Charles Garnier l’architetto del Casinò e dell’Opera di Monte-Carlo, e Gustave Eiffel progettò la vetrata dell’Hotel Hermitage (*****).
Si può anche andare a passeggio per le strade, i viali e i giardini, all’ombra di alberi secolari, ci si può perdere nelle stradine della città vecchia o contemplare la vista impareggiabile che si staglia dal Giardino Esotico. Una piacevole sorpresa è che l’eccellenza non ha prezzi inavvicinabili, poiché è possibile pranzare in un ristorante stellato grazie ai vari menù fissi dai prezzi del tutto accessibili. Il Principato è un piccolo Stato, incastonato tra Francia e Italia, che vanta da più di 700 anni influenze mediterranee, cultura, buon cibo e stile di vita.

Ritrovarsi infine insieme

  Dopo mesi di confinamento, abbiamo tutti bisogno di ritrovarci e di tornare a piaceri semplici, a valori fondamentali che hanno per noi un senso profondo. Abbiamo bisogno di ritrovare tutto ciò che ci è mancato, la famiglia e gli amici ad esempio. Il Principato è tale da soddisfare chiunque, in una cornice sicura e di qualità, con un livello di sicurezza senza pari. Il Principato di Monaco è senza ombra di dubbio una delle destinazioni più sicure al mondo: vanta un rapporto di un poliziotto ogni 75 abitanti, un sistema di videosorveglianza 24 ore su 24 in tutto il territorio, e la possibilità di bloccare nel giro di una manciata di minuti ogni accesso al Principato.
L’anno è scandito da appuntamenti ed eventi che si rivolgono a ogni tipo di pubblico. L’offerta del Principato è per tutte le età, per tutte le culture, e ognuno potrà vivere esperienze d’eccezione in questo piccolo scrigno, godendosi un concerto, un balletto o uno spettacolo per tutti i gusti. In famiglia o con gli amici, è possibile visitare, rilassarsi sorseggiando un calice o assaporando un buon pasto, sempre sotto il sole. Forte delle oltre 300 giornate di sole l’anno e di un clima mediterraneo temperato, il Principato si distingue per il suo clima ideale tutto l’anno. La vicinanza al mare e alla montagna ne fanno una destinazione versatile in cui ci si può svegliare in riva al mare, trascorrere la giornata sugli sci e cenare in pieno Principato all’imbrunire.