Vedere

Le Songe

"Le Songe" di Maillot è buffo, strampalato e colmo di inventività". RESMUSICA (2018)
Da domenica 2 a martedì 4 maggio 2021 alle 14 Grimaldi Forum Monaco - Salle des Princes

"Le Songe" è la "banca dati" di Jean-Christophe Maillot. Vi si ritrovano tutti gli spunti di riflessione che ha maturato nel corso della sua carriera. Nei suoi balletti narrativi precedenti Jean-Christophe Maillot ha spesso prediletto opposizioni binarie e urti frontali per mettere a raffronto due realtà. Con "Le Songe" opera un cambiamento. Jean-Christophe Maillot ha a sua disposizione tre anziché due universi: quello degli ateniesi, quello delle fate e quello degli artigiani. Compare un mondo ternario e propone sfumature tra il bianco e il nero. Le verità perdono in superbia.

I tre universi del Songe corrispondono ai tre stadi di maturità del ballerino. Prendiamo ad esempio l'universo dei giovani ateniesi: è dinamico, ritmato e intenso. Esige una certa "fisicalità" che è spesso appannaggio dei giovani. Il secondo universo, quello delle fate, presuppone invece interpreti più agguerriti. La narrazione lascia il posto a una forma di astrazione sconcertante in questo universo, l'erotismo semina il caos. Il terzo universo è quello degli artigiani, è scandito da qualche ballerino esperto che esprime l'amore cieco che gli artisti nutrono per la propria opera. Il buono, il cattivo, il ridicolo o la paura del fallimento non hanno presa su di loro, lasciandoli al loro universo incomprensibile, imprevedibile....e totalmente libero. 

Informazioni biglietteria