Vedere

Variazioni, gli arredi luminosi di Eugène Frey

Dal 7 febbraio al 20 maggio, venite a scoprire "gli arredi luminosi di Eugène Frey, presentati da João Maria Gusmão al Nuovo Museo Nazionale di Monaco. 
 Da venerdì 7 febbraio a mercoledì 20 maggio 2020, Nuovo Museo Nazionale di Monaco – Villa Paloma

“Variazioni” è dedicato alla poco nota arte degli arredi luminosi, una tecnica scenografica messa a punto nel 1990 dall’artista Eugène Frey, sulla falsariga delle fantasmagorie.
La mostra svela le interazioni tra gli arredi ideati da Eugène Frey per il palcoscenico dell’Opéra di Monte-Carlo e le creazioni sperimentali di numerosi artisti, per poi presentare un’originale scenografia di João Maria Gusmão.
Nel proseguimento del suo programma espositivo sulle collezioni storiche del museo, il NMNM invita l’artista João Maria Gusmão a reinterpretare la tecnica scenografia degli arredi luminosi messa a punto nel 1900 dal pittore Eugène Frey e portata sul palscoscenico dell’Opéra di Monte-Carlo fino agli Anni 30. João Maria Gusmão per la mostra ha messo a segno un allestimento scenografico di lanterne magiche, regalando ai visitatori un’esperienza di “micro cinema in luce continua” e ridando vita alle varie tecniche di animazione ideate da Frey.

In questo percorso pre-cinematografico, la mostra mette a confronto vari progetti di arredi di Eugène Frey con le creazioni di Caran d’Ache, Emmanuel Cottier, Hans-Peter Feldmann, Lourdes Castro, Lotte Reiniger, Michel Ocelot, Georges Méliès, Alexandre Alexeïeff et Claire Parker, Jean Hugo, Loïe Fuller et Gusmao + Paiva.