Capolina, di Antoine Rault

"1920. Nel sanatorio di Rueil-Malmaison, Georges Feydeau sembra diventato matto.
Prende lo staff per i personaggi del suo teatro e della sua vita e gli porta in un vaudeville frenetico.
Ma è veramente pazzo o sta interpretando un ultima commedia per ridere ancora e cercare di sfuggire alla morte?" - Antoine RaultGiovedì 20 dicembre 2018 alle 20,30 Théâtre Princesse Grace
Antoine Rault è un drammaturgo, romanziere e sceneggiatore. Nominato ai Molières e ai Crystal Globes, ha ricevuto il Gran Premio dell'Accademia di Francia nel 2006.
Antoine Rault ha vent'anni quando la sua prima opera, Déjanire, o la Moglie di Ercole, viene prodotta e trasmessa su France Culture. Ha poi scritto La Première Tête, che è gicata alla Comédie de Paris. Jean Anouilh lo incoraggia a intraprendere la carriera di drammaturgo. Ma è stato molto più tardi, nel 2005, con The Caïman interpretato da Claude Rich al Théâtre Montparnasse, che si è fatto conoscere al grande pubblico.
Dopo aver studiato a Sciences Po, ha ricoperto posizioni con uomini di potere. Questa esperienza ha alimentato la sua scrittura in opere come Il Sistema che affronta la creazione e la crisi del primo sistema bancario, Il Diavolo Rosso su Mazzarino e il potere reale o il Demonio di Hannah sul appassionata relazione tra Hannah Arendt e Martin Heidegger durante il periodo nazista. Ma Antoine Rault scrive anche commedie che affrontano problemi più intimi e contemporanei.
Le sue opere sono tradotte e prodotte in molti paesi come Belgio, Austria, Canada, Polonia, Russia e Germania, dove A New Beginning ha molto successo.